CONDIVIDI:
17 Aprile 2020

Maledetta Quarantena

di daniele

Certo, adesso l’umanità ha questioni più importanti di cui preoccuparsi, ma noi singoli individui che altro possiamo fare se non stare a casa e passare il tempo nella maniera più sicura e piacevole possibile? Ai tempi del Covid 19 il web ha risposto a questa domanda producendo una quantità eccezionale di contenuti leggeri. Quando abbiamo deciso anche noi di dare il nostro contributo d’ironia la comune condizione di reclusi era ancora una novità da esplorare e il dramma che ci avrebbe investito poco dopo non aveva ancora proporzioni disastrose. Insomma, reinterpretare in chiave pandemica un grande successo di Loretta Goggi in quel momento ci è sembrata una buona idea, e il computo delle visualizzazioni l’ha abbondantemente confermato.

Al successo del video di “Maledetta Quarantena” hanno contribuito una serie di fattori favorevoli:
IL TEMPISMO: eravamo appena stati relegati in casa ed eravamo affamati di rapporti sociali, perché ci erano appena stati proibiti. Il contenuto simpatico condiviso per divertire è considerato (a torto o a ragione) lo strumento più valido per acquisire consenso sui social.
LA SCELTA DELLA CANZONE – un classico del pop italiano, con un ritornello coinvolgente e cantabilissimo che, fra l’altro, nella versione originale prende di mira proprio la stagione che salteremo a piè pari. Il suo sapore agrodolce aderisce perfettamente allo spirito dei tempi.
LA REINTERPRETAZIONE CASALINGA – non abbiamo coinvolto una cantante professionista ma una nostra amica con una bellissima voce, dando all’operazione quel sapore domestico in linea con il tormentone #restiamoacasa e con la condizione condivisa da tutti gli italiani. Un testo sagace e divertente ha fatto il resto.
LA FORTUNA – come è tristemente chiaro dagli studi sul Covid 19, ricostruire la catena dei contagi spesso risulta difficile, se non impossibile. Così anche nella diffusione virale di un contenuto come il nostro video c‘è una componente casuale che, per sua definizione, sfugge a qualunque analisi razionale.

CONDIVIDI: