Lavori

Tutti i Lavori
Lavori - 2019

VISION – MA COSA CI DICE IL CERVELLO

Strategia di lancio
Vision, la casa di distribuzione cinematografica di Sky, è nota per le sue strategie innovative e coraggiose. Un punto in comune con la nostra agenzia che infatti l’ha già affiancata nel lancio di tre film. L’ultimo in ordine di tempo è “Ma cosa ci dice il cervello”, il film di Riccardo Milani che ha sbancato il botteghino nello scorso fine settimana, ottenendo il miglior risultato di un film italiano a Pasqua dal 2010. Per il suo lancio abbiamo sperimentato la collaborazione con gli influencer di “Educazione Cinica”, una pagina Facebook che fustiga il cinismo dei nostri tempi con video dal sarcasmo tagliente. La simbiosi perfetta con il film, che mette in scena la vendetta dei piccoli soprusi quotidiani, ha generato un video da quasi 10 milioni di visualizzazioni su Facebook. Su indicazione di Proforma infatti, la protagonista del film Paola Cortellesi, è stata ospitata in un video scritto e girato appositamente da Educazione Cinica per la promozione del film. I risultati sono stati esilaranti, almeno quanto straordinari sono stati gli incassi al botteghino.MaCosaCiDiceIlCervello_05

La Prof - 2019

La Prof 2019

Siamo in piena campagna per le elezioni europee e per le Amministrative. Ogni giorno i quotidiani sono pieni di polemiche, di dichiarazioni, di retroscena. E, sempre di più, di stralci di post sui social scritti dai politici e suggeriti dai loro consulenti. I quali, molto probabilmente, sarebbero stati fruiti da un grande numero di persone anche senza che i giornali li riportassero. Il rapporto tra media, politica e cittadini è cambiato rispetto a qualche anno fa. Nell’era pre-social erano i media e la politica a negoziare, ciascuno con le proprie prerogative, cosa dovesse ‘fare notizia’. I cittadini, senza bacheche di Facebook o siti su cui esprimersi, non potevano far altro che ricevere le informazioni e commentarle offline. Oggi la situazione è molto diversa: la politica non ha più bisogno dei media per farsi sentire e soprattutto i cittadini possono stabilire autonomamente cosa è importante per loro, cosa è notizia e cosa no.

La scuola di comunicazione politica di Proforma, La Prof, quest’anno vuole approfondire tutto questo. Vogliamo studiare, insieme ai 30 alunni selezionati in giro per l’Italia, qual è il ruolo dei mezzi di comunicazione tradizionali nel 2019 e quanto possono aiutare a svelare i trucchi della propaganda politica. Vogliamo capire quando i politici hanno ancora bisogno della televisione, della radio, della stapa, e quando invece potrebbero farne a meno. Vogliamo analizzare qual è oggi lo scopo dell’informazione nella fase storica in cui a ‘dare la notizia’ è spesso direttamente il politico, senza bisogno di alcuna mediazione giornalistica.

Per ragionare meglio su questi aspetti abbiamo invitato:
Marco Damilano, il direttore de L’Espresso, che ci illustrerà qual è la funzione di un giornale oggi;
Elly Schlein, europarlamentare uscente, che ci racconterà quali sono le differenze nel comunicare la politica in Europa rispetto all’Italia;
Federico Pizzarotti, il sindaco di Parma, e Alessandra Ghisleri, sondaggista di Euromedia Research, ragioneranno insieme in un evento aperto alla cittadinanza su ‘chi influenza chi’ in questo continuo balletto alla ricerca del titolo ad effetto, o dei numeri che possono modificare le percezioni popolari su come stanno andando le cose nel nostro paese.

Accanto a questi ospiti, come di consueto, ci saranno le lezioni di Dino Amenduni, Andrea Camorrino e Giovanni Sasso, preparate appositamente per la scuola.

C’è ancora tempo fino al 3 maggio per iscriversi a La Prof. Potete farlo sul nostro sito www.scuolaprof.com, nel quale troverete anche tutte le informazioni sulla scuola, sull’esercitazione, sui luoghi dell’evento (che si svolge a Bari dall’11 al 14 luglio) e sui contenuti del corso.

Vi aspettiamo!

LaProf2019-card-iscrivitisubito-sponsor

ActionAid - 2019

Actionaid – sicurezza e altre catastrofi

Si parla tanto di sicurezza, ma spesso a sproposito. In occasione del decennale della scossa che devastó L’Aquila la nostra nuova campagna per ActionAid restituisce alla parola “sicurezza” il  suo senso proprio, per sostenere la causa dei cittadini italiani colpiti dai disastri naturali. È passato tanto tempo da quella catastrofe, ma  non esiste ancora una disciplina certa della gestione del rischio idrogeologico e della ricostruzione. Actionaid attraverserà l’Italia dei disastri per raccogliere le istanze dei cittadini e consegnarle al governo, perché regolamenti  finalmente la materia. Abbiamo chiamato il tour e la campagna che lo promuove “Sicuri per davvero”, per sottolineare che la vera emergenza sicurezza sono i disastri naturali. La campagna teaser lo svela in due tempi  servendosi di un equivoco che sarà chiarito nella fase revealing con una sorpresa che spiazza e convince.

Siteground - 2019

Una campagna TV senza confini per il web di Siteground

Siteground offre servizi di web hosting in tutto il mondo, Italia compresa. Ora ha deciso di uscire dalla cerchia degli addetti ai lavori, dove è già molto apprezzato, per raggiungere anche il grande pubblico. In fondo, ormai da tempo, il web è presente nelle nostre vite in modo pervasivo e ci riguarda tutti. Proforma ha realizzato tre spot video che, raccontando la quotidianità di altrettanti professionisti, assimilano la loro dedizione all’impegno di Siteground nell’offrire una vetrina web al loro business.

Gli spot sono stati girati dal regista Alessandro Piva e saranno programmati in Europa e America.  È stato impegnativo ma anche molto interessante confrontarci con gli standard di culture diverse. Un altro piccolo primato per la nostra agenzia in un mondo che, grazie anche alla sua dimensione virtuale, non ha più i confini di una volta.

Editalia - 2019

50 lire per un viaggio nel tempo: il nuovo spot Editalia.

Una moneta da cinquanta lire, protagonista di un emozionante tuffo nel passato. È questo il tema del nuovo spot Editalia (marchio del gruppo Treccani), che presenta la collezione La Storia della Lira, composta da quattro tre le più belle coniazioni, realizzate e certificate dalla Zecca dello Stato. Le Lire 1 e 2 del 1959 a sessant’anni dal loro ultimo anno di emissione, e le Lire 50 e 100 a trent’anni dal loro ultimo anno di emissione.

Ideato da Proforma, lo spot è diretto dal giovane talentuoso regista Pippo Mezzapesa, reduce dai dieci minuti di applausi che hanno salutato a Venezia Il Bene Mio, il suo ultimo film con Sergio Rubini.

– Un amore che nasce sulle note di una vecchia canzone. Proforma è riuscita a riportarci in appena 40 secondi ai giorni dell’infanzia e giovinezza dei nostri genitori e nonni. – sottolinea Simone Silvi, responsabile Marketing e Reti di Editalia – Un’Italia proiettata verso il futuro dove 50 lire bastavano per un sogno lungo una vita.

Due le location individuate per lo spot, entrambe nel Salento: la splendida Tenuta Prosperi (luogo già scelto da registi come Veronesi, Ozpetek e Virzì) e un ristorante sulla spiaggia, trasformato all’occorrenza in un perfetto bar anni sessanta. Un cast artistico di trenta persone tra attori e comparse, costumi d’epoca e arredi ricreati alla perfezione, hanno contribuito alla riuscita di uno spot che punta tutto sul fascino dei ricordi e sul potere evocativo della musica. La moneta infatti, finisce in un juke-box, e fa partire una canzone d’amore. Le note si diffondono nel locale e… il resto non lo anticipiamo. Potrete scoprirlo sulle reti Rai e Mediaset a partire da lunedì 28 gennaio.

Bip - 2019

BIP: tutta la magia del circo in un evento

Milano, Superstudio, duemila persone confuse tra giocolieri, acrobati, musica dal vivo, pop corn, zucchero filato, personaggi dello spettacolo, djset e persino una vera giostra d’altri tempi. È stato tutto questo e molto altro «The Circus of Now», l’evento annuale con la quale la società di consulenza Bip ha ringraziato i suoi collaboratori, facendo il bilancio della stagione appena trascorsa e gli auguri per il nuovo anno. A Proforma il compito di lavorare sul brand e sull’immagine della festa. L’incarico ci ha permesso di sbizzarrirci sul tema del circo, che per ricchezza di suggestioni e magia è da sempre un eccellente doping per la creatività. Venghino, siori, venghino a vedere!

Treccani - 2018

Una campagna scritta in bella per Treccani

In questo tempo di pollici che digitano e di emoji che ridono, scrivere i propri pensieri a penna su un foglio bianco è un atto rivoluzionario. Ma sarà senz’altro una rivoluzione all’insegna della bellezza, se in mano avremo un’IDEA, la penna disegnata per Treccani da Alessandro Mendini, icona del design italiano. A Proforma è toccato il compito di creare un concept che ne rispettasse lo stile, che ne esaltasse l’eleganza, che ne conservasse l’incanto. Insomma, di trovare un’idea che fosse all’altezza di IDEA. Così è nata «Scrivere in bella», la campagna stampa che in questi giorni è sui maggiori quotidiani e settimanali nazionali. In attesa che la bellezza, prima o poi, salvi il mondo.

Vision Distribution - 2018

«VINCERE E VINCEREMO» – Premio Unicom 2018

È un motto che non avremmo mai usato (anche perché non abbiamo troppa familiarità con questo tipo di gergo), invece oggi ci sta proprio bene. Sì perché la campagna di Proforma per il lancio social del film Sono Tornato, che racconta il ritorno di Mussolini nell’Italia dei giorni nostri, ha vinto per davvero: premio Unicom 2018 come miglior strategia digitale.
La giuria ha voluto premiare le nostre scelte poco convenzionali, come quella di mandare in giro per Roma un sosia del duce, o quella di aprire una pagina Facebook teaser con interviste ai cittadini sul fascismo di ritorno. Scelte che hanno portato curiosità e clamore mediatico intorno al film già due mesi prima della sua uscita nelle sale.
Dedichiamo questo premio al nostro cliente, Vision Distribution (Gruppo Sky) che ha investito con coraggio sull’innovazione e sulla creatività lasciandoci la libertà di sperimentare strade insidiose senza tentennamenti e paure.
La Prof - 2018

La Prof 2018

Trovare un modo per raccontare a parole i quattro giorni de LaProf è pressoché impossibile. Le lezioni si confondono col cazzeggio, le esercitazioni si mischiano alle risate, gli appunti si sporcano di sugo e il cameratismo sconfina nell’amicizia. E i docenti diventano alunni, consapevoli che in comunicazione politica, oggi, sia molto meglio scendere dalla cattedra e nutrire il dubbio collettivo, invece di provare a seminare certezze. Di due sole cose, dunque, oggi, siamo sicuri. La prima: se avete voglia di capire LaProf3, date un’occhiata al video, che è lungo, ma rende l’idea. La seconda: che dopo il meraviglioso guazzabuglio di questa terza edizione, non possiamo fermarci qui. Appuntamento all’anno prossimo, per LaProf n. 4.

Internazionali BNL d'Italia - 2018

CAMPAGNA CHE VINCE NON SI CAMBIA.

Anche per l’edizione 2018, per il terzo anno consecutivo, ci siamo occupati della comunicazione degli Internazionali Bnl d’Italia di tennis. Ma stavolta non abbiamo una nuova campagna da mostrarvi: il grande successo di quella precedente infatti ha convinto gli organizzatori a riconfermarla. Abbiamo “semplicemente” aggiornato il racconto della storia del torneo, che era il cuore del concept dell’edizione 2017, rivisitando lo spot, la campagna stampa, le affissioni e la dinamica. Una gradita conferma dell’efficacia del nostro lavoro: evidentemente una buona idea non teme il passaggio del tempo né la smania di cambiamento di un pubblico abituato a continue novità.

La Prof - 2018

Aperte le iscrizioni per “Ghiaccio Bollente”, la terza edizione della scuola di comunicazione politica di Proforma

Può un emendamento farci battere il cuore? Può una delibera darci la pelle d’oca? Può un dato ISTAT farci scendere la lacrimuccia? Esiste un modo per comunicare fatti e numeri freddi in modo caldo e coinvolgente, senza ricorrere al doping della demagogia a buon mercato?

Proforma cercherà di scoprirlo durante “Ghiaccio Bollente”, la terza edizione de LaProf, la scuola di comunicazione politica e istituzionale che quest’anno si terrà dal 4 al 7 ottobre a Bari (la città dove l’agenzia è nata 22 anni fa) presso il Museo Civico.
Gli ospiti di quest’anno cercheranno di aiutare gli studenti e il pubblico a comprendere quando è opportuno comunicare in modo caldo ed emotivo e quando invece deve prevalere la razionalità.
I protagonisti di La Prof 2018 saranno:
Ernesto Maria Ruffini (Direttore Agenzia delle Entrate)
Paola Bonini (Consulente e formatrice per i social media – RAI Digital, scrittrice)
Sergio Spaccavento (Direttore creativo di Conversion e autore tv/radio/cinema)
Dino Amenduni, Andrea Camorrino, Giovanni Sasso (consulenti politici di Proforma)

La classe sarà composta da trenta partecipanti. La scuola è suggerita in particolare ad amministratori pubblici, studenti e consulenti di comunicazione. Oltre alle lezioni frontali, saranno garantiti momenti di confronto con i relatori e un’esercitazione su un caso di studio pratico che si svilupperà per tutta la durata del corso.
Come ogni anno, Proforma approfitterà de La Prof per organizzare un appuntamento gratuito, aperto a tutti i cittadini.

Quest’anno Bari ospiterà un confronto tra il sindaco e presidente ANCI Antonio Decaro e la sindaca di Torino Chiara Appendino: i due amministratori pubblici discuteranno delle sfide della comunicazione quotidiana delle cose fatte, ma anche dei recenti sviluppi della politica nazionale.
Le iscrizioni saranno aperte fino all’8 luglio.
Per i dettagli sulla scuola, sui contenuti e sulle modalità di partecipazione: WWW.SCUOLAPROF.COM

Lavori - 2018

VISION DISTRIBUTION: IO C’È, UNA COMMEDIA SCOMODA (ma divertente)

È ufficiale: ci stiamo specializzando nella promozione di film scomodi. Dopo Sono Tornato, che ipotizzava il ritorno di Mussolini, Vision Distribution ci ha affidato la promozione social di Io C’è, una commedia italiana che tratta con leggerezza un tema delicato come la religiosità.

Al centro della vicenda c’è lo Ionismo, una nuova religione che si fonda sul culto di sé stessi. Qualunque vero credente, a prescindere dalla sua religione, griderebbe alla blasfemia. E infatti è stata proprio questa la reazione degli utenti fb raggiunti da una campagna che, nella sua fase teaser, prima ancora del film, è partita promuovendo direttamente la religione ionista. I risultati al botteghino sono stati incoraggianti: evidentemente la nuova religione, oltre a indignare i benpensanti, ha fatto anche tanti proseliti.

Pagina: www.facebook.com/ionismo

POST CON MAGGIORE ENGAGEMENT

Trailer
· Copertura >1,5 mln
· Visualizzazioni >760K
· Reazioni, commenti e condivisioni 16K