Lavori

Natuzzi Group: 1 2 3 Apri tutte
2016

NATUZZI “ASSIST” OFFRE UN’OCCASIONE AI LAVORATORI IN ESUBERO

Una campagna scomoda per un’azienda che produce divani è un controsenso, ma con Natuzzi ormai per noi è la norma. Questa volta, semplificando, ci è toccato fare emergere il volto umano di un licenziamento: il 15 ottobre 2016 scade la cassa integrazione per i collaboratori in esubero e Natuzzi ha elaborato il piano Assist per dare loro una nuova opportunità offrendo incentivi alle imprese che li assumeranno.
Il progetto non ha precedenti ed è molto articolato, per questo è necessario raggiungere le imprese interessate con una comunicazione mirata, molto dettagliata e convincente. Per cogliere questo delicato obiettivo oltre al nome e all’immagine del progetto, abbiamo realizzato locandine, un depliant e un mini sito dedicato, abbiamo organizzato un “road show” con le associazioni di categoria e realizzato una campagna stampa che è apparsa sui quotidiani di Puglia e Basilicata.

2015

Non sulla mia pelle.

Di solito ci si chiede di promuovere un prodotto. Questa volta, NatuzziGroup ci ha chiesto di promuovere un sistema di valori (la legalità, il rispetto dei lavoratori, la tutela dei diritti). Abbiamo provato a trasferire questi valori nella campagna “Non sulla mia pelle”, attraverso un’idea semplice, talmente semplice che non è nemmeno il caso di descriverla a parole. Noi ci siamo emozionati nel realizzarla. Guardate voi stessi la foto di Gianni Troilo (in collaborazione con il modellatore 3D Matteo Tranchellini) e diteci se, almeno un po’, siamo riusciti ad emozionare anche voi.

2015

Una buona notizia per il gruppo Natuzzi e per l’Italia intera

Il gruppo Natuzzi parte da Santeramo, qui in Puglia, per esportare nel mondo la creatività e la cura italiane. Ma nemmeno il prestigio e i grandi fatturati riescono a tenere lontana la crisi. In fondo al tunnel però brilla una luce: il 3 marzo giunge finalmente un accordo sindacale che è una vera e propria iniezione di fiducia. Il rilancio delle industrie Natuzzi è una buona notizia, e come tale, merita di essere comunicata. Perché la fiducia nel futuro sa essere contagiosa. Così nasce l’annuncio stampa voluto da Natuzzi Group e realizzato da Proforma, pubblicato in una pagina intera su Sole 24 Ore e Gazzetta del Mezzogiorno.