Lavori

Partito Democratico: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Apri tutte
2016

Era un impegno, ora è realtà: la campagna nazionale del PD

L’esecutivo Renzi compie due anni ed è a metà del suo percorso.
Il Partito Democratico ha dunque chiesto a Proforma di realizzare una campagna che raccontasse le decisioni più significative prese sino a questo momento dal Governo.
Ne abbiamo ricavato 27 manifesti, sette dei quali fanno parte di una pianificazione nazionale che copre 118 città d’Italia a partire da oggi.

Tutte le misure sono accomunate da un elemento, che poi coincide con il concept della campagna: sono leggi approvate dopo anni di discussioni, di promesse elettorali non realizzate, di percorsi parlamentari interrotti bruscamente. Per questo motivo, abbiamo scelto un claim che mostrasse chiaramente l’esistenza di un “prima” e di un “dopo”: ‘era un impegno, ora è realtà.’

2015

C’è chi dice sì

Proforma per la festa nazionale dell’Unità di Milano
Per progettare il concept della Festa Nazionale dell’Unità, dovevamo tradurre in parole e segni il racconto del PD, oggi il partito progressista più grande d’Europa. Non un’impresa semplicissima.
Per farlo, cercando una via originale, ma senza smarrire chiarezza ed efficacia, abbiamo voluto «cambiare verso» al titolo del celebre pezzo di Vasco, «C’è chi Dice No», attualizzandolo.
Perché oggi, in un momento storico in cui l’Italia e l’Europa sono attraversate da due racconti diversi, uno “positivo” e uno “negativo”, dire di sì è l’espressione più forte della propria direzione di marcia.

2014

La campagna di Proforma per le Europee: ce lo chiede il PD

Come si fa ad avvicinare l’Europa ai cittadini italiani? Basta montare un drappo azzurro con dodici stelle, metterci davanti militanti PD e farli fotografare da un genio dell’obiettivo come Gianni Troilo. No, in realtà non è così semplice, ma la campagna del Partito Democratico per le Europee, ideata e realizzata da Proforma e on air da oggi, prova a trasmettere un messaggio chiaro: non è più il tempo del “ce lo chiede l’Europa”, ora siamo noi (in particolare Claudia, Chiara, Alex, Gianna e Mario) che dobbiamo pretendere qualcosa dall’Unione. Solo così l’Europa cambia verso.

Per ulteriori approfondimenti
sulla campagna, puoi leggere le slide di presentazione sul nostro blog

2011

La nuova Italia democratica nasce nei luoghi del sapere.

Il PD si prepara a tornare al governo del Paese e vuole arrivarci preparato.
E dove ci si prepara al meglio se non all’università? Italia 110 è appunto l’evento che ha consentito al Partito democratico di mettere in relazione i luoghi del sapere e della formazione superiore con la politica.
L’Università, gli studenti e gli studiosi, con le idee per governare che il Partito democratico sta elaborando. Un esame anche per Proforma, che ha elaborato immagine e parole d’ordine dell’incontro. Speriamo di averlo superato. Andremmo in vacanza più sereni.

2011

Proforma e Ideificio firmano insieme la campagna del PD milanese.

Milano vicino l’Europa, diceva Dalla. Beh, certo, intanto andrebbe riavvicinata all’Italia. E magari capovolgendola, si fa prima. Da questa intuizione nasce la campagna per il PD milanese, che partendo dal capovolgimento del logo della Metro di Milano, prova a far risorgere la città, insieme al Paese. Oltre a Proforma, firmano la campagna gli strepitosi professionisti di Ideificio, agenzia milanese, ma nel senso buono :-). Ragazzi che a furia di collaborare con noi stanno rischiando di diventare nostri amici.

2010

La campagna del PD per le regionali del 2010.

L’indicazione è precisa: gli elettori di sinistra accusano i loro referenti di tergiversare troppo. “La gente” è stufa delle parole e allora per le regionali 2010 il PD sceglie la nostra campagna: “in poche parole un’altra Italia”. Al claim aggiungiamo proposte concrete e concise sui temi più caldi: lavoro, imprese, scuola. Gli speech bubble che le enunciano sui manifesti partono da ritratti di cittadini comuni fotografati dalla mano esperta di Gianni Troilo. La campagna si vede in 13 regioni, in 560 comuni, in 100 Stazioni ferroviarie, nelle metropolitane di Roma, Milano, Napoli e Torino, alle fermate degli autobus, sulle pensiline, persino sulle fioriere e nelle ormai obsolete cabine telefoniche.

2010

Lo spot del mago Pidiello per il PD.

La nostra campagna di mid term per il PD si è conclusa con l’entrata in scena del più sfigato dei teleimbonitori: il mago Pidiello. Attingendo all’immaginario della tv più trash, insieme al regista Pippo Mezzapesa abbiamo costruito uno spot su un personaggio che incarna l’ultima speranza per gli italiani. Grande successo del nostro mago che, scorrazzando sugli schermi dei cinema italiani e sul web, è diventato una star di youtube e ha trovato la sua consacrazione definitiva con una grande foto sulla prima pagina di Libero. Certo, in tv c’è un teleimbonitore ancora più bravo, ma non disperare, mago Pidiello! Sei appena sceso in campo, hai tutto il tempo per puntare a un grande futuro.

2010

110, il viaggio del PD per gli atenei italiani.

Trascurata, maltrattata, umiliata: è l’università italiana sotto i tagli di un governo che evidentemente non guarda al futuro. Il primo partito d’opposizione, il PD, ha deciso di intraprendere un viaggio in dodici tappe negli atenei italiani per ascoltare la voce di ricercatori e studenti, docenti e istituzioni e studiare insieme possibili soluzioni. Il primo esame per Proforma è stato a Napoli il 7 maggio. Il nome, il logo e l’immagine coordinata sono stati promossi con lode.

2009

Pierluigi Bersani alle primarie.

Le elezioni non finiscono mai. Nel partito democratico è tempo di primarie e il nostro candidato è Pierluigi Bersani. Seppure favorito dai bookmaker, l’ex ministro/rocker ha davanti (e per fortuna già un po’ alle sue spalle) un percorso difficile e appassionante che dal congresso lo porterà al giudizio del popolo sovrano. Una buona comunicazione in casi come questi si rivela un buon viatico. Eventi, spot, manifesti, mozioni, emozioni e tanta diplomazia: Proforma è qui per questo (affiancata dal Vasco nazionale che firma il payoff: ”un senso a questa storia”).

2007

Proforma vince le primarie del PD.

Cosa hanno in comune la frase “tengo famiglia”, Garibaldi, Ibiza, e una ragazza che mangia una pesca? Apparentemente nulla. Eppure sono alcuni degli elementi che ritroviamo nella campagna per le imminenti primarie del Partito Democratico che Proforma ha realizzato dopo aver vinto l’agguerrita concorrenza di 10 agenzie italiane. Spulciate la campagna e diteci se vi piace. Tanto, se non vi piace non fa niente: siamo democratici, decidiamo noi.