Lavori

Trans Adriatic Pipeline: 1 2 Apri tutte
2017

Le pillole animate della signora Maria

Tap, il gasdotto che approderà nel Salento, è una infrastruttura con un grande impatto, soprattutto emotivo, sul territorio. Per favorire il dialogo con i cittadini TAP ha lanciato un numero verde attivo 24 ore su 24.
La campagna, rivolta al target più ampio possibile, parla linguaggi diversi. Fra le affissioni, gli annunci stampa e i post sui social network spicca la signora Maria, un personaggio di fantasia protagonista di 4 pillole a cartoni animati trasmesse sul network locale di Tele Norba. Maria è una casalinga salentina che in ogni episodio è coinvolta, suo malgrado, in un litigio fra sì TAP e no TAP. Stanca di ascoltare i contendenti la signora invita le parti a lasciarla in pace e rivolgersi direttamente a TAP chiamando il numero verde. L’obiettivo della serie è chiaramente quello di fare informazione sui temi legati al gasdotto e promuovere il numero verde, ma non escludiamo che la simpatia della signora Maria riesca anche a conquistare il cuore dei no TAP più accesi.

2016

TAP

TAP (Trans Adriatic Pipeline), è il gasdotto che approderà sulla costa adriatica salentina per portare in Italia e in Europa il gas dall’Azerbaijan.
Nell’era del N.I.M.B.Y. (Not In My Back Yard ) qualsiasi grande opera è inevitabilmente oggetto di contestazioni. Proprio in vista di un clima molto acceso il gruppo TAP ha scelto Proforma per gestire la comunicazione del progetto.
È vero, un’agenzia locale ha il polso del territorio, ma nel caso specifico non è sufficiente. Bisogna essere sempre pronti ad affrontare la crisi che potrebbe esplodere da un momento all’altro. Ci vuole un approccio scientifico per lanciare un sondaggio sugli umori del target, tempismo e azzardo per lanciare una campagna instant e magari lungimiranza per riuscire a programmarla. In casi come questi capacità di visione e tempestività d’intervento, sono facce della stessa medaglia.
È una bella sfida. Dobbiamo ammettere però che prima di accettarla ci siamo voluti assicurare che l’impatto ambientale di TAP fosse minimo. La compatibilità con le nostre posizioni etiche rimane sempre una condizione imprescindibile.