Tag

Renzi: 1 2 Apri tutte
Partito Democratico - 2016

Era un impegno, ora è realtà: la campagna nazionale del PD

L’esecutivo Renzi compie due anni ed è a metà del suo percorso.
Il Partito Democratico ha dunque chiesto a Proforma di realizzare una campagna che raccontasse le decisioni più significative prese sino a questo momento dal Governo.
Ne abbiamo ricavato 27 manifesti, sette dei quali fanno parte di una pianificazione nazionale che copre 118 città d’Italia a partire da oggi.

Tutte le misure sono accomunate da un elemento, che poi coincide con il concept della campagna: sono leggi approvate dopo anni di discussioni, di promesse elettorali non realizzate, di percorsi parlamentari interrotti bruscamente. Per questo motivo, abbiamo scelto un claim che mostrasse chiaramente l’esistenza di un “prima” e di un “dopo”: ‘era un impegno, ora è realtà.’

Lavori - 2013

MATTEO RENZI CAMBIA VERSO ALLE PRIMARIE DEL PD

Nella corsa alla segreteria del PD, Matteo Renzi ha scelto Proforma per comunicare il messaggio di rinnovamento che esprime e incarna. È una grande responsabilità dare voce al “golden boy” della politica italiana, perché ci ha abituati a soluzioni comunicative di grande impatto. Noi abbiamo investito creatività ed esperienza nell’elaborazione di un concept e di un immaginario coerente con lo spirito e i toni del nostro cliente. L’espressione che ci sembrava rappresentasse meglio il “Renzi-pensiero” e rispondesse pure alle aspirazioni del popolo delle primarie era: “L’Italia cambia verso”. La rivoluzione di Matteo Renzi deve ribaltare le abitudini peggiori del Paese e sostituirle con le aspirazioni dell’Italia che va nel verso giusto. Ma con la parola “rivoluzione” in fisica si definisce anche una rotazione. Interpretiamo quindi anche graficamente la rivoluzione di Renzi con una rotazione delle parole di 180 gradi su un asse orizzontale. La campagna multisoggetto quindi confronta coppie di parole, una ribaltata e l’altra no: la prima esprime un concetto che va cambiato, l’altra esprime invece il contrario speculare e quindi virtuoso di quel concetto, la direzione del cambiamento.